Natalie Oliveros è nata nello stato di New York da una famiglia di 5 sorelle. Sebbene sia cresciuta negli Stati Uniti, sua Nonna di origine calabrese ha dato alla famiglia un'eredità e un'istruzione italiane. Di conseguenza, Natalie Oliveros è stata esposta sin dalla tenera età a una cultura del vino "della casa".

All'inizio degli anni 2000, parallelamente alla sua carriera nell'intrattenimento per adulti, è stata presentata a Roberto Cipresso, consulente enologico e co-proprietario de La Fiorita con i suoi due soci. Natalie e Roberto hanno iniziato a collaborare a una serie di vini italiani - "Sogno".

Oggi, Natalie Oliveros è la principale proprietaria de La Fiorita Brunello di Montalcino. È a capo di una squadra composta da Luigi Peroni, Direttore dell’Azienda (pilastro de La Fiorita da 20 anni), Vincenzo Pirrone, giovane talento che si occupa della parte enologica, Michele Marini che gestisce scorte e ordini e François Colas Direttore Marketing.

Natalie Oliveros crea vini "su misura" che illustrano le diverse sfaccettature del Sangiovese rispettando i fondamenti della denominazione e rivelando la diversità dei suoli.

Più recentemente, la sua ambizione è stata il lancio di due nuovi vini che portano la sua impronta: un Brunello ottenuto da una selezione parcellare chiamato "Fiore di No" e un rosato fermentato e invecchiato in una vasca di cemento a uovo chiamato “Ninfalia”.